Il titolo di educatore e pedagogista diventa ABILITANTE



Con l’approvazione della legge di Bilancio per il 2018, sono stati introdotti gli emendamenti relativi alla disciplina delle professioni di educatore professionale socio-pedagogico e di pedagogista.
Secondo la normativa, la qualifica di educatore professionale socio-pedagogico è attribuita con la laurea triennale classe L-19 in Scienze dell’Educazione e della Formazione, mentre per la qualifica di pedagogista è necessario un diploma di laurea abilitante in diverse classi di laurea magistrale, tra cui la LM-85 Scienze pedagogiche

Obbligatorietà della laurea: un primo passo cui seguiranno competenze specifiche

La qualifica di educatore professionale socio-pedagogico può essere acquisita da chi è già titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato, più 10 anni di servizio e occorre avere almeno 50 anni. Ne consegue che tutti coloro che non sono in possesso di laurea dovranno perfezionare un percorso accademico di almeno un anno e con l’obbligo di acquisire 60 CFU.

Dunque la professione di educatore e pedagogista non si potrà più improvvisare. Il percorso di crescita professionale passerà necessariamente attraverso l’acquisizione di competenze specifiche, non basterà più la laurea. Il pedagogista e l’educatore attraverso la formazione, e i corsi di aggiornamento svolgeranno nuove mansioni, più specialistiche in base ai singoli bisogni emergenti, che vanno dalla cura dei bambini, dei disabili, dei tossicodipendenti, ma anche degli anziani.

La legge di Bilancio introduce inoltre la possibilità, per alcune categorie di persone, di ottenere, entro i prossimi tre anni, la qualifica di educatore professionale socio-pedagogico attraverso un corso intensivo di formazione di 60 crediti formativi universitari, organizzato anche con attività di formazione a distanza.
Unicurs, in collaborazione con l’Università E|Campus sta elaborando, per l’anno accademico 2018/2019, un’offerta formativa ad hoc da 60 CFU per consentire il raggiungimento della qualifica.

Un corso intensivo di qualificazione per Educatore professionale socio-pedagogico, appunto per un ammontare complessivo di 60 Cfu, sta per essere organizzato dall’Università E|Campus e promosso dal Consorzio Universitario Unicurs, che intanto dà, a quanti volessero iscriversi o anche semplicemente restare aggiornati su questa occasione formativa, la possibilità di compilare un apposito form.

La qualifica professionale di educatore socio-pedagogico, come si legge nella nota di presentazione del corso, “offre l’opportunità di valorizzare e consolidare la propria identità di ruolo e la propria professionalità, soprattutto per chi già da tempo svolge importanti e specifiche funzioni essenziali per i nostri sistemi di welfare”.

Possono accedere a questi corsi solo coloro che sono in possesso di uno dei seguenti requisiti:
a) inquadramento nei ruoli delle amministrazioni pubbliche a seguito del superamento di un pubblico concorso relativo al profilo di educatore;
b) svolgimento dell’attività di educatore per non meno di tre anni, anche non continuativi, da dimostrare mediante dichiarazione del datore di lavoro o con autocertificazione dell’interessato;
c) diploma rilasciato entro l’anno scolastico 2001/2002 da un istituto magistrale o da una scuola magistrale.

Per approfondire:
Il testo del DDL 2443

PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI SENZA ALCUN IMPEGNO, COMPILA IL FORM SOTTOSTANTE